Procedimento


Tutte le fasi di produzione, dal disegno alla confezione, sono eseguite esclusivamente da un unico artigiano, io.

I prodotti sono realizzati in maniera del tutto artigianale, e ogni minimo dettaglio è studiato a tavolino e poi testato sul campo prima che un design venga messo in vendita. Ci tengo particolarmente al fatto che ogni progetto abbia sulle spalle diversi mesi di prove e test prima che il prodotto che ne deriva venga messo in produzione e in vendita. Questo per essere sicuro che, una volta nelle vostre mani, l’oggetto che avete acquistato possa restare con voi per molto, molto  tempo.

Ethics


La mia etica nel lavoro che svolgo è semplice: sostenibilità.

Cerco di utilizzare materie prime che provengano da una produzione a ridotto impatto ambientale (anche per questo motivo utilizzo esclusivamente cuoio a concia vegetale) e accessori che siano il più possibile a km zero, meglio se da realtà artigianali. Sono sempre alla ricerca di nuove proposte e nuove idee.

Il mio scopo è quello di avere un  laboratorio autonomo dal punto di vista energetico, un obiettivo che incontra non poche difficoltà ma che non smetterò di perseguire. 

Inoltre, cerco di produrre la minor quantità possibile di rifiuto, utilizzando una pelle al massimo delle sue possibilità, inventando sempre un utilizzo per ogni scarto.

Credo che ognuno possa fare molto per questo mondo, anche con poco. Io inizio così.

Cuciture a mano


Le cuciture eseguite sui miei prodotti sono fatte a mano (se non diversamente specificato) usando la tecnica del “saddle stitching”. Questa tecnica prevede l’utilizzo di due aghi alle estremità del filo con doppio passaggio per singolo buco, buchi che vengono effettuati a mano tramite punzonatura. Questa tecnica permette di eseguire una cucitura molto solida e resistente e con un risultato estetico senza eguali.

La cucitura a mano è disponibile su richiesta anche per quegli articoli che eventualmente non la prevedono nella versione standard, quindi nel caso siate interessati non esitate a richiederla.

I fili utilizzati sono Ritza 25 Tiger oppure Serafil SeraBraid T90, entrambi con uno spessore di 1 mm. Questi filati sono il top presente oggi sul mercato per la cucitura a mano. Si tratta di trecciati in poliestere rivestiti con una speciale cera che li rende impermeabili e molto resistenti all’abrasione. 

Cuciture a macchina


Le cuciture a macchina sono ridotte al minimo e vengono effettuate solitamente sui tessuti o sulle accoppiate tessuto/cuoio (raramente su solo cuoio e, nel caso, è sempre specificato nella descrizione del prodotto) per permettere una maggiore velocità di realizzazione.

La macchina utilizzata è una PFAFF 1245 degli anni ’70, un sapore vintage per un attrezzo che porta con sé il fascino del tempo e la qualità degli strumenti storici. 


Chi Sono

Materiali

Share this